Wedding: a Hera sfila Pappacena

0
46

Wedding: Salvatore Pappacena Atelier Fashion Designer chiude con la sua sfilata l’immancabile appuntamento di Hera al Museo di Pietrarsa a Napoli. Domenica 15 ottobre, l’anteprima della sua nuova collezione 2018 Sculpture: per una donna eterna sognatrice l’arte di modellare i sogni grazie al design di Pappacena.

Hera: stile per le esigenze del pianeta sposi

L’evento Hera conclude così, con decine di migliaia di presenze già all’attivo dalla scorsa edizione, l’incontro con il wedding nazionale e le sfilate di settore di brand noti ed emergenti, passerelle in tutte le giornate della manifestazione, oltre a una numerosissima serie di incontri, workshop, serate e corsi all’insegna del lifestyle, del design, del food, del make-up e dei viaggi, per assolvere pienamente alle domande e alle esigenze del pianeta sposi.

Successo, quindi, per la rassegna che si è ispirata alla dea delle nozze, della fedeltà e della fertilità e che ha portato a sfilare decine di espositori. Il tutto, in una location prestigiosa e unica, il Museo di Pietrarsa che i visitatori hanno potuto raggiungere salendo a bordo dell’archeotreno e immergendosi in un singolare viaggio tra storia e sentimenti.

I trend della moda sposa 2018

Ma quali sono le tendenze per gli abiti da sposa per il 2018? La scelta è assai variegata: abiti corti, abiti di pizzo, abiti semplici o colorati, abiti a sirena, sile impero o da principessa.

Imperdibili, per una sposa che vuole coronare il suo sogno all’insegna della tradizione, gli abiti in pizzo, allestiti con la tradizionale e sottile trama o con quella più larga, in stile boho-chic.

Sirena o principessa?

Tutte le nuove collezioni presentano un abito a sirena, quello che regala alle donne curve sensuali e morbide.

Non mancano abiti semplici, minimal e senza eccessi, applicazioni o volumi. La sposa che si ispira alle principesse, invece, vestirà gonne ampie o rigorose. Oppure sceglierà il punto vita a impero, per custodire ed affermare uno stile di prestigio.

CONDIVIDI
Ho 28 anni. Sono laureata in Sociologia. Penso di poter scrivere il mio futuro anziché subirlo passivamente. Sono stata impegnata nel sociale in veste di assessore e educatrice di comunità per minori. Ora scrivo per 4ever Magazine, la vetrina di quanto sul nostro territorio merita di essere valorizzato. "Scrivendo comunico ciò che è profondo"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here