Tradimento? Scopri che faccia ha

0
78

Tradimento?! Vedi che faccia ha. Secondo un un gruppo di ricercatori canadesi della Nipissing University i soggetti con il volto squadrato e ampio sono da annoverare tra i possibili traditori. Oltre ad essere i più attraenti, sono i più intraprendenti e hanno impulsi sessuali più forti e sono più propensi a tradire il proprio partner.Per questi soggetti insomma il sesso occasionale non è affatto un problema.

L’ EQUIPE CANADESE

Gli studiosi canadesi,coordinati dallo psicologo Steven Arnocky, hanno analizzato 145 studenti universitari coinvolti in una relazione sentimentale ponendo loro una serie di domande sulle loro abitudini sessuali.dalle analisi “misurando” il volto dei soggetti è emerso che coloro che avevano il viso più ampio erano i più propensi al tradimento.

TRADIMENTO E LIBERTÀ

Zigmunt Bauman sosteneva che la tentazione è un’imboscata in cui cadiamo volontariamente con gioia. Si desidera essere tentati più che l’oggetto della tentazione. Quando si è tentati ci sembra di essere liberi,se cediamo la libertà svanisce e viene sostituita da una nuova routine. In una società come la nostra, in cui si è continuamente esposti a mille tentazioni rimanere fedeli è davvero difficile. Amore liquido, partiva proprio dal  nostro essere combattuti tra la voglia di provare nuove emozioni e il bisogno di un amore autentico. Un amore diviso dal desiderio di emozioni che risultano essere di certo più semplici e un amore che se pur offre una felicità reale e duratura comporta maggior sacrificio.Libertà e sicurezza sembrano essere inversamente proporzionali. Secondo Bauman “Non troveremo l’amore in un negozio. L’amore è una fabbrica che lavora senza sosta, ventiquattro ore al giorno e sette giorni alla settimana”

Ovale perfetto o squadrato teniamo bene in mente le parole di Voltaire: “chiunque sia sospetto invita al tradimento”

CONDIVIDI
Ho 28 anni. Sono laureata in Sociologia. Penso di poter scrivere il mio futuro anziché subirlo passivamente. Sono stata impegnata nel sociale in veste di assessore e educatrice di comunità per minori. Ora scrivo per 4ever Magazine, la vetrina di quanto sul nostro territorio merita di essere valorizzato. "Scrivendo comunico ciò che è profondo"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here