Marie Glamour veste Pamela Prati

Marie Glamour sbarca al Bagaglino. Ed è proprio la star del piccolo ma famosissimo teatro romano Pamela Prati ad apprezzare il talento e la bellezza degli abiti di Maria Laurenza

0
25

Marie Glamour sbarca al Bagaglino. Ed è proprio la star del piccolo ma famosissimo teatro romano Pamela Prati ad apprezzare il talento e la bellezza degli abiti di Maria Laurenza. Ancora una volta, la titolare di Marie Glamour afferma la propria autorità nel settore della Moda sposa.

Marie Glamour: la storia scritta da Maria Laurenza

La mia stella polare è il rispetto della tradizione, la mia missione è innovare, far conoscere e apprezzare lo stile italiano del matrimonio nel mondo. Sono trascorsi sessant’anni da quando i miei nonni, Francesco e Natalia Celiento, hanno aperto il loro negozio di bomboniere in Campania.

E lo hanno trasformato in un punto di riferimento del settore per tutto il Sud Italia. Siamo sempre stati un’azienda che conosce i suoi clienti uno per uno, li chiama per nome, li segue personalmente. Fare impresa per me vuol dire prima di tutto sentirsi a casa.

Intanto viaggiavo, crescevo e vivevo tante esperienze professionali diverse. Tutte mi hanno spinto a creare il marchio MG. Ho raccolto questo tesoro di valori e di consapevolezza proiettandolo in ogni aspetto del matrimonio. L’ho fatto per scommettere sul futuro e vincere la sfida della globalizzazione.

CONDIVIDI
Sono giornalista professionista e adoro interessarmi della mia città, delle iniziative che quotidianamente nascono e, forse, che non hanno la giusta promozione. Con 4Ever Magazine, voglio dare una mano, nel mio piccolo, a tutti coloro che hanno idee e progetti che possano aiutare questo territorio a riscattarsi e a togliersi di dosso la brutta etichetta di Gomorra.Ho tre figli piccoli e mi piacerebbe che in un futuro vivessero in un territorio migliore di quello che viviamo ora. Ecco perché 4Ever Magazine vuole diffondere solo notizie positive su una realtà resa famosa a livello nazionale solo per le tante negatività che purtroppo prendono il sopravvento sulle eccellenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here