Arienzo premia la Cultura

0
122

Arienzo premia la Cultura. Non era di certo in dubbio! L’evento tenutosi presso la chiesa di Sant’Agostino, è stato un successo. Ieri, domenica 3 Dicembre, un fiume di persone ha preso parte alla presentazione del libro “Arienzo da Nicola Finelli ad oggi” del dott. Agostino Crisci. L’incasso dei libri venduti, in qualità di buoni pasto, sarà totalmente devoluto alle persone meno abbienti. La cultura diventa dono natalizio.

All’evento, come anticipato, presente il Primo Cittadino di Arienzo: Davide Guida. Tra i cittadini emeriti: il consigliere ragionale Alfonso Piscitelli. Quest’ultimo ha porto i saluti dell’assessore alle attività produttive della regione, Amedeo Lepore, intimo amico del dottor Crisci. Non è mancato altresì, l’intervento del professore Antonio Lopes, ordinario di Economia Politica presso l’ Università di Napoli “L’Orientale”, nonchè fautore della prefazione del libro. Tra i presenti: la Preside Pirozzi, numerosi professori universitari. L’intervento dell’autore, Agostino Crisci, si e strutturato sulla figura chiave del libro, Nicola Finelli. Dal 1861 ad oggi, sotto un punto di vista economico-demografico, il dottor Alfonso Crisci, sottolinea la mancata crescita di Arienzo rispetto ai comuni limitrofi. Adducendone forse, una colpa non poco rilevante alle amministrazioni che non hanno saputo cogliere le opportunità presentatesi. All’evento, la folla a palesare un particolare interesse per la conoscenza delle proprie radici.

A pochi giorno dal natale il libro si fa dono. Numerose le copie vendute. La cultura per l’occasione non sarà solo cibo per la mente. Buoni pasto saranno devoluti ai più bisognosi. Durante l’evento è stato possibile l’acquisto del libro. Un’ offerta a piacere che sarà interamente destinata in beneficenza.

Un libro che ha saputo gettar luce su un personaggio poco noto ma degno di merito, Nicola Finelli, e ha ripercorso la storia delle successive amministrazioni del paese. In risalto aspetti economici, amministrativi, demografici, politici.

L’evento, ha visto Arienzo affamato di cultura!

CONDIVIDI
Ho 28 anni. Sono laureata in Sociologia. Penso di poter scrivere il mio futuro anziché subirlo passivamente. Sono stata impegnata nel sociale in veste di assessore e educatrice di comunità per minori. Ora scrivo per 4ever Magazine, la vetrina di quanto sul nostro territorio merita di essere valorizzato. "Scrivendo comunico ciò che è profondo"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here