Alberto Angela a Caserta

0
24

Alberto Angela a Caserta. Figlio del noto divulgatore Piero. Curriculum degno di uno scienziato. Paleontologo, divulgatore scientifico, giornalista italiano e scrittore. In visita alle bellezze artistiche della provincia di Caserta. Ieri alla Reggia, oggi al Belvedere di San Leucio.  Alberto Angela è in visita per una puntata sui SITI UNESCO.  I Siti patrimonio dell’umanità a Caserta sono: il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, la Reggia di Caserta e il suo meraviglioso Parco e l’Acquedotto carolino, progettato da Vanvitelli, a Valle di Maddaloni.

DI CERTO NON UN FIGLIO DI PAPA’

Curriculum degno di uno scienziato. Laureatosi in Scienze Naturali all’Università “La Sapienza” di Roma con 110 e Lode. Premiato per la tesi. Specializzatosi presso alcune delle più prestigiose Università statunitensi. Certo non si può dire di lui sia un figlio di papà. Alberto Angela si è saputo far strada da solo. Negli anni Ottanta, per oltre 10 anni, ha svolto attività di scavo e di ricerca sul campo nell’ex Zaire, in Tanzania, Oman, Etiopia e Mongolia. E’ in Svizzera che debutta per la prima volta in tv. Uno degli autori del programma Superquark. Assieme al padre, ha scritto e clondotto, il programma “Il pianeta dei dinosauri”.E’ inoltre autore e conduttore di “Passaggio a nord ovest” e di “Ulisse”. Programma  per il quale Alberto Angela ha vinto il Premio Flaiano per la TV. Oggi a Caserta, Alberto Angela, in visita ai nostri siti patrimonio dell’umanità.

PATRIMONI UNESCO A CASERTA

L’UNESCO nel 1997 ha inserito nelle liste del Patrimonio Mondiale dell’Umanità La Reggia di Caserta, l’Acquedotto Vanvitelliano e il complesso di San Leucio. Ad oggi l’Italia con ben 50 siti è la nazione che ne detiene di più inclusi nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. Tra questi, uno dei più prestigiosi ricade nel nostro territorio. Il nostro gioiello barocco italiano: la Reggia di Caserta.

CONDIVIDI
Ho 28 anni. Sono laureata in Sociologia. Penso di poter scrivere il mio futuro anziché subirlo passivamente. Sono stata impegnata nel sociale in veste di assessore e educatrice di comunità per minori. Ora scrivo per 4ever Magazine, la vetrina di quanto sul nostro territorio merita di essere valorizzato. "Scrivendo comunico ciò che è profondo"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here